1.7.1

News

Sep 19, 2011
Category: General
Nuove trattamenti con CRM
May 31, 2010
Category: General
Nascita Federico
CMS - 1.7.1 - Escada
 

Endodonzia

Dedita alla cura dei problemi odontoiatrici dei bambini dall’ età infantile all’ età adolescenziale , la pedodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si interessa di tutte quelle problematiche che afferiscono ai pazienti di età compresa nel suddetto range.

L’ approccio dello specialista, che deve essere dotato di un know-how culturale e psicologico specifico tale che gli consenta di instaurare un ottimale rapporto di fiducia e compliance con i piccoli pazienti, deve essere pertanto differente ad ogni caso particolare: questo è naturalmente il primo passo imprescindibile per poter pianificare un efficace trattamento odontoiatrico.

Tra le competenze specifiche dell’odontoiatra, possiamo annoverare, in questi casi, le istruzioni di igiene orale (ad es. l’insegnamento di tecniche di spazzolamento dentale, la motivazione a ricorrere all’uso del filo interdentale, la necessità di ovviare ad abitudini di vita viziate e traumi dentali, etc.), la prevenzione e il trattamento corretto delle malocclusioni.

Consigli per i primi anni

• 1mese – 18 mese : fluoroprofilassi ( nel bambino piccolo l'apporto di fluoro è fondamentale nel processo fisiologico di sviluppo dei denti, in quanto oltre a plasmare la resistenza dello smalto, formando dei cristalli di "fluoroapatite", interferisce con il metabolismo fermentativo dei microrganismi che provocano la carie) , igiene orale, uso adeguato dei cibi zuccherini, prevenzione della carie da biberon.
• 2- 4 anno : fluoroprofilassi,igiene orale,dieta,test salivare, cura dei molarini cariati, correzione delle abitudini viziate e seguire malocclusioni di III classe.
• 6 anno : fluoroprofilassi, dieta, igiene orale, test salivare, sigillatura dei molari permanenti ( tale strategia difensiva, detta altrimenti "sigillatura dei solchi masticatori" viene effettuata ai denti permanenti dallo specialista, il quale nell’iter procedurale si avvale di una resina fluida, assolutamente innocua e inerte, che ha il compito di proteggere lo smalto di quelle zone nascoste ove possono inserirsi prima residui alimentari e poi germi anaerobici con formazione di processi cariosi, le cui zone d’elezione si trovano tra gli spazi interprossimali di molari e premolari).

Previous page: Parodontologia  Next page: Pedodonzia